Perchè corro

Avevo provato a scrivere un post più articolato, ma al terzo autore citato ho deciso di buttar via tutto. Se inizio a riempirlo di ragionamenti troppo complicati, questo spazio non raggiunge l’unico obiettivo che ha, quello di registrare ciò che mi succede con e per la corsa.

Quindi butto giù qualche appunto – molto semplice e senza pretesa – riguardante i motivi per cui corro:

 

Parkrun FAmigoni - piccolo1. La corsa è uno dei pochi veri calmanti di cui dispongo.

2. L’esperienza del movimento tramite la corsa è una cosa potente. Mi rende più forte, mi rende più reattivo.

3. Durante la corsa, butto via la spazzatura che ho nella testa e mi libero dalle preoccupazioni.

4. Mentre corro vivo il momento presente.

5. Mentre corro dialogo con il mio organismo e ascolto con attenzione i segnali che mi dà.

6. Sto cercando di avere un approccio più essenziale alla vita: la corsa mi aiuta a farlo.

7. Forse corro anche per invecchiare meglio, ma questo è ancora un “pensiero nascosto”, diciamo, una prospettiva. So che la corsa mi aiuterà.

post scriptum: non ce l’ho fatta stamattina, e quindi per recuperare stasera andrò a correre. Spero in una bella docciata, come quella di qualche tempo fa.

Annunci

Due allenamenti. Doppietta.

Sabato e lunedì, due giorni differenti per percorso, ambiente e temperatura.

Sabato 28 ho percorso 14,5 in 1 ora e 20 minuti con sole e caldo umido, su percorso pianeggiante.

Lunedì 30 ho percorso 13 km in 1 ora e 10 minuti con il fresco (e l’ultimo chilometro benedetto dalla pioggia), su percorso collinare.

Tutti e due i percorsi mi hanno dato qualcosa: convinzione nella mia forma, il fatto che possa fare due allenamenti di una certa importanza separati solo da una quarantina di ore, un generico senso di benessere.  

Il secondo però mi è piaciuto di più. Diviso in due parti, recita così: 6,5 km in 36′ e 6,5 km in 33′. Il ritorno era più discesa che salita, ma sono riuscito a provare a me stesso di poter correre anche dopo una grande fatica (l’andata non è stata semplicissima, diciamo, per via della mia idiosincrasia verso il collinare).

Ora questa settimana dovrei fare un 5 km veloce e pianeggiante (tipo giovedì), per poi provare una distanza (o un tempo) più lungo. Magari un 17 km o 1 ora e 30 minuti.

 

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑