Quasi per induzione

ricorsione

È bello quando i chilometri si accumulano e puoi sommare quelli degli allenamenti che stanno a poche ore di distanza. Diciamo sotto le 50 ore, due giorni o poco più.

È bello perchè puoi iniziare a fare creative accounting con i tuoi sforzi e dire che, per esempio, hai corso 19,68 chilometri in 1 ora 38 minuti e 41 secondi. Anche se, appunto, questa è una finzione, perchè hai corso in due volte, prima 13,64 km e poi 6,04 km. Ma non smetti di pensare che in fondo puoi metterli insieme la prossima volta, o fra un paio di settimane.

E così, con una dimostrazione quasi per induzione, è vero per n = 1, si suppone vera per n (qui 19,68 ma facciamo anche 20), allora sarà vera per n+1… E uno è già alla mezza e pensa: “adesso arrivo in fretta a 42 and beyond”.

Peccato che la corsa non è dimostrabile sulla carta: ogni volta esci e fai un pezzetto in più (se ci riesci, se la motivazione ti sostiene, blablabla). Stamattina alle 6, la motivazione era digerire la cena di Natale della sera prima che mi ha fatto venire una caldazza insopportabile e non mi ha fatto dormire molto bene. Faceva caldo stamattina, avrei potuto correre senza i guanti. Ma li ho messi lo stesso e mentre correvo, non smettevo di pensare che insieme ai chilometri di domenica (partito poco prima delle 8), i sei di stamattina fanno quasi venti. Testa a giovedì, ora, che ho 3 ripetute da 800 metri… forse…

Non lo ammetterò mai ma c’è uno stimolino, rappresentato da un programmino, basato su tre allenamentini settimanali e che porta dritto dritto al mio pensiero kryptonite.

kryptonite

 

Annunci

4 thoughts on “Quasi per induzione

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...