Quello che non sono

« l’unica ragione per fare un’azione A piuttosto che un’azione a essa alternativa B è che facendo A renderemo l’umanità – o, forse, tutti gli esseri senzienti – più felice di quanto l’avremmo resa nel compiere B…»

(John J.C.Smart, utilitarista degli atti)

Per diventare me stesso, devo eliminare tutti gli altri me “fasulli”, quelli che non funzionano bene, quelli che mi fanno spendere energie più di quante me ne diano. Quelli per cui la cui sofferenza – oltre che a discrezione – non è utile.

jeremy-bentham-quote-2

Però, prima di potare, è giusto vagliare con tutte le forze le possibilità offerte dai propri talenti e provare e riprovare più di una volta. Così ho fatto per la mia “carriera” di scrittore. Così ho fatto per la mia “carriera” alle tastiere. Prove su prove, volte su volte.

Il mio problema è che mi affeziono molto alle cose che faccio, ne parlo volentieri (le pubblicizzo, forse un po’ troppo) perché davvero mi ci trovo bene e mi trovo bene con le persone con cui le condivido. Quando poi sento di doverle abbandonare, mi ritrovo con la spiacevole sensazione di essere un traditore (delle mie aspettative ma anche delle persone coinvolte). Quindi cerco di continuare a farle. Così facendo mi porto al punto di rottura, che è rottura dell’equilibrio psicologico. Di solito questa catabasi è un processo carsico che avviene solo dentro me e passa perlopiù inosservato. Ma io lo vivo tutto e la sensazione è come quella di una batteria che si scarica completamente, e senza speranza.

Quando è basta, è basta. Ed è giunto il momento di riconoscere che non posso diventare quello che non sono.

Mi resta solo una attività, che in tutti questi anni mi accompagna, fedele e paziente nell’attendermi quando mi allontano (e mi sono allontanato per anni, a volte). In questo motivo, più che altre cose, sono un runner, perchè la corsa non si stanca mai di aspettarmi e le sensazioni che mi regala sono sempre super-positive.

Annunci

3 thoughts on “Quello che non sono

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...