One for the road

Il Franz va a piazzarsi, proprio in fondo, nell’angolo male illuminato dell’osteria. Il bicchiere in mano, lo sguardo tra il furbo e il maligno. Ma è solo bonario e perso. Ha bisogno di tirare il fiato, il Franz, dopo un lungo periodo preludio al cambiamento più quello del cambiamento in progress.

In questo ultimo periodo ho corso due volte, dopo la lunga pausa da luglio/agosto in qua. Perchè rimango così incerto sull’inizio della pausa? Perchè in realtà d’estate facevo questi grandi trail solitari in cui camminavo, correvo, non si sapeva bene cosa facessi. Ma quando ho provato a tornare alla corsa pura, mi sono trovato con un pugno di mosche in mano. La condizione fisica era svanita, nonostante la mente vagasse libera da pesi superflui e sembrava poter affrontare valichi e valichi. E poi si è avvicinato davvero il momento di cambiare lavoro. Da settembre in qua sono rimasto sospeso.

Chi mi segue sul Libro Californiano dei Morti (ché nel 2016 ce n’è da pubblicare!) sa quanto mi ha asciugato le energie, questo periodo. Qui non avevo postato nulla, perchè nulla di relativo alla corsa c’era, se non quella – metaforica – della vita. Non mi sentivo in corsa, per la prima volta ero acquattato in attesa dell’assalto finale.

Ma ora ho iniziato a muovermi e l’assalto è in corso. E le scorie accumulate in questo periodo andavano macinate, compresse e buttate fuori. Due volte, ho corso, ed entrambe le volte 10K. La prima volta il 23 ottobre, chiudendo in 51’27”. La seconda volta, il 13 novembre in 50’16”.

La prima volta è stato perchè non reggevo la pressione dell’attesa (mancavano pochi giorni al cambio). Mi sono buttato fuori alle quattro del pomeriggio. Ed è stato, ovviamente, come rinascere e poi sorprendermi del risultato molto buono. Per tre giorni ho avuto degli indolenzimenti muscolari importanti, poi sono stato bene.

La seconda volta che ho corso, l’ho fatto per stabilizzarmi e riflettere sulle prime impressioni che nel frattempo stavo accumulando.

Proprio mentre stavo partendo, un runner è passato lì davanti a me. Per 500 metri gli sono stato dietro senza farmi vedere e sentire (tanto aveva le cuffie e ascoltava musica) per capire se potevo reggere il ritmo. Poi lui si è accorto che lo seguivo, si è tolto le cuffie e si è fermato. “A ‘sto punto corriamo insieme”, mi fa.

 

crediti a Conte Magnus, Openclipart

crediti a Conte Magnus, Openclipart

 

 

Cosa dovevo fare? Dire di no? E quindi il mio proposito di correre più tranquillo è andato a farsi benedire. Insieme al proposito di tornare al Carengione dopo mesi. Però, a me bastava correre, in realtà, e la gita a sud della Paullese ci stava. Non ci avevo mai corso. E meno male che lui stava correndo “solo per” dimagrire, in vista di lavori di qualità più avanti nella stagione. Io invece, smaltivo le due birre medie e il whisky della sera precedente.
Alla fine ho corso a un ritmo interessante, abbassando il tempo della volta precedente e senza troppe ripercussioni (giusto un po’ di mal di gambe, ma di quelli sani). Correre a 5’00/km per 10K senza aver fatto nulla per due mesi, mi pare un risultato ottimo. Soprattutto avendo due birre in corpo. Di solito, come sa chi frequenta da un po’ di tempo, io vado meglio con il vino. Sarà stata la correzione finale con whisky. Più avanti proverò a reintrodurre il vino nella mia dieta da runner. Ricordo quanto mi ha scaldato il cuore un Amarone, la sera prima del mio miglior tempo sulla mezza.

Vediamo come va avanti la storia. Se riuscissi a piazzare una corsetta a settimana, sarebbe già un buon risultato.
E inizierei a macinare chilometri sul serio, Queste due uscite mi sono sembrate a se stanti e anche un po’ finte; o meglio: drogate, pervase com’erano dell’atmosfera luminosa e cangiante che riflette appieno il mio momento.

 

 

Annunci

2 thoughts on “One for the road

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...