Badedas

2246186-sam4Non fosse stato per Abramo Lincoln che puntava il dito contro di me, non mi sarei svegliato nemmeno domenica mattina per una corsa. Solo che al posto della faccia di Abramo, c’era quella di Casey che diceva “I feel great” con il pollice in su (vedere il video “Intensity” qui di fianco oppure tra i suoi video youtube), come in quei sogni in cui tutto si mischia per amplificare il messaggio della tua coscienza.

Ore 6:47, tre minuti all’appuntamento con il compagno di corsa, che è fissato proprio fuori di casa. Solo un muro a dividermi dall’appuntamento, il muro che c’è nella mia testa. Anche se c’era stanchezza – e domenica mattina c’era stanchezza, dopo la sera prima passata a gozzovigliare –  sapevo che l’allenamento mi avrebbe ritemprato. Aldilà di ogni più rosee a previsione. Un po’ di disciplina, per la miseria!

Sono tornato sul percorso mitico (Da A a B e ritorno) e l’ho fatto con convinzione, pagando lo scotto dello stesso percorso accorciato con tratti di cammino. Ma alla fine di queste elemosine, mi sono rimasti in tasca quasi 10 chilometri (9,75 per la precisione), alcuni dei quali ho corso stringendo i denti e altri ho corso a meno di 5′ a km (erano in discesa ma pur sempre avevo la consolazione di stare spingendo).

E il caldo! Was für eine Hitze! Non sono nuovo nel fare allenamenti al caldo torrido (mi ricordo un allenamento in agosto sui 15-20 chilometri con quasi collasso dopo la corsa). Beh, però quello che non mi aspettavo era che alle 7:15 ci fosse già tanto caldo. Soprattutto, che dalle 8 in poi il sole picchiasse così tanto. In realtà, non me lo ricordo mai. Quando il demone della corsa spinge, non posso resistere (anche se ultimamente ho resistito fin troppo bene). Di fianco alla fontanella di Godiasco, ero io quello che cacciava più acqua, alla fine della corsa.

Comunque, sono stato ripagato da una sensazione incredibile di benessere. Ho fatto proprio bene a correre, forse potrei continuare (ma solo quando arriva un bel temporale!).

A proposito di benessere, l’altro giorno sotto la doccia mi è venuta in mente una di quelle immagini molto anni ’80 della gente che praticamente correva sotto una cascata d’acqua e poi si ritrovava immersa in una schiuma che la abbracciava tutta. Ho googlato ‘Badedas’ in un impeto di nostalgia. Dopo una serie di flaconi mi trovo davanti  un crucco che mi fa il gesto dell’ombrello.

badedas

Mi sa che devo smetterla di mettermi la stola d’ermellino quando ci sono 38°C.  Dal dito di Abramo al braccio di Günter. Ma è così sano per la pelle…

Annunci

What your verse will be?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

La Mia Visione Della Vita

"La nostra realtà è un caleidoscopico ed ignoto viaggio onirico"

American Intelligence Media

Citizens Addicted to Truth

luca701

DI TUTTO UN PO'

Chaotic Shapes

Art and Lifestyle by Brandon Knoll

Podologia e Biomeccanica

Sport, biomeccanica e podologia generale

almerighi

amArgine come sempre

mezzaginestra

Vivo di alzate d'ingegno / e sorrisi di donna.

EPOCHE' (fotoblog di francesco)

"Io non dischiudo nè nascondo ma al contrario faccio vedere" (Eraclito)

Creando Idee

Idee e articoli per rendere meravigliosa la casa

Ilmondodelleparole

Una parola è un respiro

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.

Just another weight loss story

Just another weight loss story

We Who Run

for the love of running and fitness

Silenzio Fotografico

Fotografie che fanno rumore, in silenzio.

Insurgent art.

Stimoli e idee per un nuovo mondo.

O' Canada

Reflections on Canadian Culture From Below the Border

Riccardo Fracassi

Non solo Fotografia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: