Can you run the pain away?

When you’re weary, feeling small, when tears are in your eyes, I will dry them all. I”m on your your side, oh, when times get rough


Ieri è stata una gran giornata. Si è accesa dopo le cinque del pomeriggio. Sono stato al medico, che non ha trovato nulla di anomalo nel mio stato di salute. Devo pazientare. Aspettare qualche giorno per vedere se passa (e sta passando) la sensazione di affaticamento e volendo essere sinceri anche di paura 🙂 Dovrò allentare la tensione. Sarò in grado sciogliere il dolore nella corsa?

Poi, con mia grande sorpresa, ieri sera sono stato a un concerto al Milano City Sound. Erano secoli che non andavo a un concerto. Forse i Cold Play ai tempi del primo album. Era talmente tanto tempo che la frase che mi viene è “Ci sono andato con la mia ragazza” e non “con mia moglie” (anche se tecnicamente il ruolo viene integrato perfettamente, vi ricordate la famosa battuta dell’upgrade da  fidanzata 2.0  a moglie 1.0 🙂 ).

Ieri era suonava e cantava John Legend, personaggio di cui ignoravo l’esistenza fino a una settimana fa e – fino a ieri pomeriggio – non sapevo che avrei visto dal vivo. Grande performer e gran voce.

220px-John_Legend_ Ci ho messo un po’ a entrare nell’atmosfera, non conoscendo bene il repertorio. Un paio di cover mi hanno aiutato: una splendida versione di “Dancing in the dark” di Bruce, eseguita piano e voce. E, poco più tardi, Il momento più bello ed emozionante per me è stato quando ha cantato “Bridge over troubled water“. Davvero intenso.

Ma sono belle anche le sue canzoni, per carità! Ce ne sono alcune che avevo sentito in giro ma non avevo mai associato a un nome preciso. La più famosa – cioè quella che conoscevo io – è “Ordinary People“. L’ha suonata come penultima (e come primo bis) mandando in visibilio il pubblico (che a mio parere è stato freddino per la prima metà del concerto). E bravo John Legend (al secolo John Roger Stephens)!.

Annunci

2 risposte a "Can you run the pain away?"

Add yours

What your verse will be?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

La Mia Visione Della Vita

"La nostra realtà è un caleidoscopico ed ignoto viaggio onirico"

American Intelligence Media

Citizens Addicted to Truth

luca701

DI TUTTO UN PO'

Chaotic Shapes

Art and Lifestyle by Brandon Knoll

Podologia e Biomeccanica

Sport, biomeccanica e podologia generale

almerighi

amArgine come sempre

mezzaginestra

Vivo di alzate d'ingegno / e sorrisi di donna.

EPOCHE' (fotoblog di francesco)

"Io non dischiudo nè nascondo ma al contrario faccio vedere" (Eraclito)

Creando Idee

Idee e articoli per rendere meravigliosa la casa

Ilmondodelleparole

Una parola è un respiro

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.

Just another weight loss story

Just another weight loss story

We Who Run

for the love of running and fitness

Silenzio Fotografico

Fotografie che fanno rumore, in silenzio.

Insurgent art.

Stimoli e idee per un nuovo mondo.

O' Canada

Reflections on Canadian Culture From Below the Border

Riccardo Fracassi

Non solo Fotografia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: