Fortemente Off Topic /19 Misura, Memoria, Felicità

SAGITTARIUS (Nov. 22-Dec. 21): “The only thing that we learn from history,” said the German philosopher Georg Hegel, “is that we never learn anything from history.” I’m urging you to refute that statement in the coming weeks, Sagittarius. I’m pleading with you to search your memory for every possible clue that might help you be brilliant in dealing with your immediate future. What have you done in the past that you shouldn’t do now? What haven’t you done in the past that you should do now?

L’oroscopo di Rob Brezsny di questa settimana (valido dal 27 Giugno) è chiaro, mi spinge a cercare nella mia memoria cose che potrebbero aiutarmi nel futuro immediato. Cita Hegel, Rob, ed è una citazione amara. Non impariamo mai niente dalla storia e esattamente questo è tutto ciò che impariamo dalla storia. Come potrò avere un rendimento superiore alla media, io?

TrilussaFelicità

Intanto ho trovato una piccola cosa interessante, uno speech di Clayton Christensen al TED 2012. Dura venti minuti e vale la pena ascoltare. Potrebbe sembrare uno di quei discorsi buonisti di fine carriera dove il guru di turno viene a dare la sua benedizione per le generazioni future di businessmen che si roderanno il fegato e si stresseranno. Però, questo speech di Clay ha un pregio: mi ha fatto capire perché “dio” ( o l’entità superiore che ci giudicherà, la Natura o noi stessi ) non si preoccupa di che posizione uno occupi sulla scala sociale.

E la ragione è questa: ogni singola cosa – anche la più piccola – viene registrata, in un contesto di memoria infinita, e ciascuna cosa servirà nella valutazione. Non c’è bisogno di compattare i dati per trarre un significato da una vita, quello lo facciamo noi umani che abbiamo un capacità di elaborazione finita. non c’è bisogno di salire alcuna gerarchia per trarre il valore di una persona. Il significato risulterà dai gesti che hanno un valore di empatia e solidarietà (verso se stessi e verso gli altri) e non da quelli che, a posteriori, risulteranno essere state “azioni speculative” per trarre vantaggio da una situazione o dalla crescita naturale che una società gerarchica impone, quasi fosse la legge darwiniana del survival of the fittest

christensen clayton - lifemeasurement
“How Will You Measure Your Life?” di Clayton Christensen

Lo speech si intitola “How Will You Measure Your Life?“ (Link esterno). Come misurerai la tua vita. Bel colpo, vero? Attenzione. Non si misura in mesi, anni o che altro. Non ve la cavate con così poco. La vostra vita è quel lasso di tempo che intercorre tra nascita e morte, ma va riempita con raziocinio, seguendo ciò che è importante e facendovi scorrere addosso quelle cose che magari ora vi stanno preoccupando tantissimo e di cui fra un mese non vi ricorderete più.

Perchè, dice Clay, quando “dio” ti chiamerà a rapporto, non valuterà la tua posizione sulla gerarchia sociale, ma che cosa avrai fatto per aiutare gli altri e per essere felice (si potrebbe dire anche “per aiutare te stesso”).

Un bel concetto, credo. Che uno creda in dio o no, alla fine della vita dovrà chiedersi che cosa ha fatto veramente nella propria vita per aiutare gli altri o per essere felice.

[ Ed è proprio in questo momento che io inizio a preoccuparmi. Cosa ho fatto io per essere felice o per rendere felici gli altri? 😉 ]

christensen clayton - contivita
“Fare i conti con la vita” di Clayton Christensen

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...