Allenamento 14 Luglio

 

Allons enfants… direte voi, miei piccoli lettori. Invece, nulla di glorioso in questo allenamento, ma di orgoglioso, sì: una gran sensazione. Correre 8K collinare in 39’40 è stato molto bello sia per meriti scenici che per caratteristiche atmosferiche. Ma soprattutto per aver corso a 9:30 circa sulla tratta dei 2K per ben due volte.

Venti gradi centigradi a luglio è un lusso, anche se per averli devi svegliarti presto anche il sabato. Così io e il mio collega di corse* ci siamo trovati alle 7.15 di una bella mattina di luglio ad allenarci a 500 metri s.l.m.

Il percorso si srotola sulla costa tesa tra tre colline, come se si trattasse di un tendine tra masse muscolari antagoniste. Un tendine lungo 2 km, percorso quattro volte. Chissà che solletico avrà sentito, il gigante cui appartiene questo tendine.

Le prime due mandate (2K ciascuna) sono “interlocutrici”: insomma, appena svegli, appena un po’ di stretching e via con il fiatone. le due si attestano sui 10’30” (dati tecnici più precisi arriveranno) ciascuna. Passiamo ai 4K fermando il cronometro sui 20min 40sec.

Mi accorgo che ho corso senza un velo di saliva in bocca. Me ne accorgo quando, prima di girare sulal terza frazione, la sento tornare in bocca e (scusate l’impudenza nell’affermarlo qui) sputo. Sputo, finalmente. Io sputo tanto (che vi autorizzo a chiamarmi con discrezione “lama”). E in questi primi 4K non l’avevo ancora fatto… Cosicchè, insieme allo sputo, sento il mio corpo fare click. E da lì partono due frazioni convincenti. Nell’ultima frazione, in realtà pago sulla salita lo sprint della terza e sto per fermarmi, ma non desisto. Finalmente raggiunto un pezzo in piano, ho tempo per prepararmi ad un ultimo strappo (a 500 metri dall’arrivo) e poi giù in discesa nell’ultimissimo tratto.

Grande soddisfazione, corroborata dal risultato cronometrico (gentilemente offerto dal mio collega). E’ davvero tempo di recuperare un bel cronometro.

UPDATE – “Il collega” dice: “Quelle sono le sensazioni che ripagano il corpo e la mente per la sveglia di sabato ad una ora quasi ante-lucana, caro collega di corse. Mi permetto di aggiungere che quelle sensazioni sono ulteriormente esaltate dal silenzio di quelle ore mattutine, in cui si sentono solo il vento e l’abbaiare di qualche cane, probabilmente stupito nel sentire il rumore dei passi cadenzati di questi 2 sparuti runners, così diverso da quello dei trattori o delle vecchie auto degli abitanti di quelle colline a cui sono abituati”.

Alla prossima corsa!

Dati tecnici dell’allenamento in data 14 Luglio

Chilometri:   8 chilometri, collinare

Tempo:        39’40”

Media al km: 4’58”

Ora di partenza: 7.15 del mattino.

Temperatura:      Fresca (20°)

Umidità:               Nulla

 * mio cognato 

Annunci

One thought on “Allenamento 14 Luglio

  1. Quelle sono le sensazioni che ripagano il corpo e la mente per la sveglia di sabato ad una ora quasi ante-lucana, caro collega di corse. Mi permetto di aggiungere che quelle sensazioni sono ulteriormente esaltate dal silenzio di quelle ore mattutine, in cui si sentono solo il vento e l’abbaiare di qualche cane, probabilmente stupito nel sentire il rumore dei passi cadenzati di questi 2 sparuti runners, così diverso da quello dei trattori o delle vecchie auto degli abitanti di quelle colline a cui sono abituati.

    Alla prossima corsa!

    Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...