Allenamento 17 Giugno. La narrazione della cacca

Domenica. Ore 7 del mattino. Fa caldo e inizio a correre. Dopo un paio di chilometri, svolto sull’angolo della Cascina Increa e il sole mi attanaglia con la sua presa (Esagerato!).Ma il peggio deve ancora succedere. L’andata si svolge tranquillamente, c’è solo il pensiero che probabilmente il caldo farà pagare dazio. E c’è un’abbondanza di sudore che dà fastidio. E la canottiera di cotone, che chissà perchè proprio oggi ho preferito alla maglietta “tecnica”. Un cotone pesante che rimane subito intriso, senza alcuna possibilità di asciugarsi.

Anche con questi problemi, tutto sommato fino all’osservatorio di Cernusco, dove torno indietro in direzione di casa, sto bene.

Ancora più in là sul ponte del Naviglio in viale Assunta, quando taglio i 9 chilometri in 46′, io sto bene. Per essere una 15K qel tempo va bene, considerando il caldo che fa già.

E ancora in centro a Cernusco centro, alle 8 del mattino circa quando la gente sta entrando in chiesa per la prima messa, io sto bene.

Su Napo Torriani le prime avvisaglie. Su via Adua, la conferma. La corsa si fa frammentaria, instabile, legata alla mia capacità di stringere… i denti. Devo inserire 3 minuti di cammino contro la mia volontà. Ma non ce la farei, altrimenti. Poi riprendo, con un ritmo vigile. Passo nel Parco Increa, sbuco dall’altra parte, sono sui 2 chilometri finali. Decido di abbuonarmene mezzo, pur di arrivare a casa in relativa pace. Ed è la prima volta che salto lo stretching, se non per un paio di piccoli esercizi aspettando che venga verde il semaforo.

La narrazione della cacca

 
Dati tecnici: 14,5 in 1 ora e 15 minuti  (5’10”/km)

Split: 9 chilometri in 46′, 14,5K in 75′, 3′ cammino a dividere 9K dagli ultimi 5,5.

Ora di partenza: 7.00

* il titolo me l’ha ispirato una vignetta degli ultimi giorni che però non trovo più sui quotidiani online..

Annunci

3 thoughts on “Allenamento 17 Giugno. La narrazione della cacca

  1. Ehehe, caro Franz, stai pagando dazio per entrare nei podisiti semi-seri 😉 Leggendoti mi sono venute in mente certe mie esperienze, di qualche anno fa…quando l’intestino mi faceva pagare dazio almeno una volta alla settimana, che sofferenza! che disagio! poi alla fine ce l’ho fatta, e ora posso dire che è davvero una rarità che mi capiti. Coraggio, bisogna solo trovare l’assetto giusto 😉

    Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...